Crea sito
Skip to content

Sofia Pomodoro

La prima intervistina su GIRLZ ROOM è di Sofia Pomodoro, una giovane illustratrice e animatrice italiana proveniente da Milano.

Ciao Sofia, conosciamoci un po’. Com’è nata la tua passione per il disegno?

L’ho sempre avuta, sì lo so è una risposta banale e noiosa, però vera. Forse è anche grazie ai miei genitori, a cui entrambi piace disegnare, ma comunque è da quando ho memoria che lo faccio. Mi viene molto più facile esprimermi così che in altri modi.

 

Sofia Pomodoro - La mia bolla, il mio mondo
La mia bolla, il mio mondo

 

Hai avuto qualche particolare figura d’ispirazione?

Qualcuno in particolare no, ma ho avuto la mia fase d’amante del Giappone, adesso l’ho abbandonata. Ora sono alla ricerca di un mio unico stile personale, diciamo che un pochino sono riuscita a trovarlo, ma devo approfondirlo di più. Mi guardo in giro e se c’è qualcosa che mi piace ne prendo nota.

 

Come descriveresti il tuo stile?

Come ho detto su, lo sto ancora sperimentando. Al momento però vario: nelle vignette umoristiche che faccio preferisco usare una linea nera e poi qualche colore, ma non troppi. Altre volte invece faccio illustrazioni, soprattutto paesaggistiche dove invece mi piace giocare con colori vivaci.

 

Ci sono strumenti con cui prediligi lavorare?

Recentemente sono riuscita a mettere le mani sulla cintiq, e devo dire che mi ci trovo benissimo. Anche se vado spesso in giro con un quadernino e una penna. Il digitale accelera i tempi, però per rilassarmi, o per idee che mi vengono in mente in giro per strada uso ancora il metodo cartaceo.

 

Quali sono i soggetti o i temi che preferisci trattare?

Nelle vignette mi piace scherzare sui temi comuni a tutti della vita: sfighe, pensieri, problemi, ecc… non per essere negativi, ma al contrario per sdrammatizzare sempre il tutto, per viverla con più leggerezza, perché tanto capita a tutti. Lo uso come mia valvola di sfogo. Un altro tema è quello legato alla natura, ai paesaggi e ai viaggi che faccio. Quando ritorno da un viaggio mi piace fissare quel momento su “ carta “, accompagnato da una mia memoria. Così da condividere con tutti quello che ho visto, descrivendolo anche a parole per dar spazio ad altre sensazione e non solo alla vista, ma anche a suoni ed emozioni.

 

Sofia Pomodoro - Quando ho deciso di perdermi
Quando ho deciso di perdermi

 

 

Sofia Pomodoro - Concentrato di Paure
Concentrato di Paure

 

Com’è la vita di un’illustratrice freelance? sofia pomodoro

Difficile al momento, perché non è così automatico trovarsi entrate costanti mensilmente. Però mi diverto, mi organizzo i miei tempi e sono più tranquilla. Ho probabilmente scelto una delle vie più ardue, ma non riesco a immaginarmi chiusa fra quattro mura per troppe ore nello stesso posto.

In questo momento Stai lavorando a qualcosa in particolare?

Ho qualche mio progetto personale che vorrei portare avanti, e poi delle piccole collaborazioni con artigiani.

Ci consigli qualche illustratrice da tenere d’occhio?

Beatrice Bellassi e Marianna Tomaselli sicuro sicuro. Entrambe molto brave e con stili loro personali ed unici.

Grazie Sofia!

Seguite Sofia Pomodoro su

Instagram www.instagram.com/sofiapomodoro/

Facebook www.facebook.com/succodipomodoro91/

Behance https://www.behance.net/pommi

 

Sofia Pomodoro - L'Abisso dei Pensieri
L’Abisso dei Pensieri

 

 

Sofia Pomodoro - Tempo e distrazioni
Tempo e distrazioni

 

 

Sofia Pomodoro - l'8 marzo
L’8 marzo

 

 

Sofia Pomodoro - Succo di Pomodoro
Succo di Pomodoro