Crea sito
Skip to content

Malva, Martina Francone

Oggi su GIRLZ ROOM l’intervista a Martina Francone, una giovane illustratrice italiana che tra Torino e Stoccolma racconta il suo mondo dall’atmosfera retrò.

 

Ciao martina! Parlaci un po’ di te! Ci racconti il tuo primo approccio al disegno? Quando e come hai capito che nella vita avresti voluto fare l’illustratrice di “professione”?

Disegno da sempre. Essendo nata in un paese piccolo però, dove le possibilità creative non sono molte, non avevo mai considerato la mia passione per l’illustrazione come una possibile professione futura. Una volta trasferita a Torino sono rimasta piacevolmente sorpresa dallo scoprire che i miei disegni venivano apprezzati e che il mondo creativo era molto più ampio di quanto credessi. martina francone

 

 

Nei tuoi lavori ci sono dei soggetti, dei segni o dei simboli ricorrenti? Una sorta di simbologia che hai fatto tua?

Simbologia direi di no. Non programmo le mie illustrazioni ma vengono fuori man mano. Sono sempre il frutto di ciò che mi passa per la mente in quel preciso istante. Ciò che contraddistingue i miei disegni però, si può dire sia l’atmosfera un po’ rétro.

 

 

Martina Francone - Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, V - Vivere in modo spensierato
Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, V – Vivere in modo spensierato

 

Quali sono le fonti da cui trai maggiormente ispirazione per il tuo stile di disegno e per i tuoi soggetti?

Direi tutto ciò che mi circonda. Le persone che incontro, i sentimenti che provo, i viaggi che faccio. Quello che vedo o che vivo è sempre la mia ispirazione primaria.

 

 

Come definiresti dunque il tuo stile?

Fatto di rappresentazioni surreali date da un tratto semplice e pulito ed immerse in un’ambientazione rétro. martina francone

 

Martina Francone - Non Parlatemi, Youth Rebellion
Non Parlatemi, Youth Rebellion

 

 

Martina Francone - Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, G - Girovagare senza meta
Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, G – Girovagare senza meta

 

Tra tutti i tuoi progetti ce n’è uno specifico che ti ha entusiasmata particolarmente?

Sicuramente l’Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria. È il mio preferito perché in questo progetto ho unito le mie più grandi passioni: l’illustrazione e il viaggio, e perché ho cercato di comunicarle agli altri attraverso le emozioni che ho provato durante i miei viaggi da sola.

 

Che consiglio daresti ad un illustratore alle prime armi nel mondo del lavoro freelance?

Banale ma vero: disegnare il più possibile. Non c’è un vero e proprio segreto, bisogna dedicarci tempo ed energie. Solo così si migliora e solo così si avrà la possibilità di essere notati. In secondo luogo, il percorso non è semplice: essere determinati.

 

Ci consigli una giovane illustratrice italiana da seguire?

Su instagram la trovate come @cassandra_gi, è una delle mie preferite.

 

Dove possiamo vedere i tuoi lavori?

Instagram è quello che tengo più aggiornato: @malva.illustration, ma ci sono anche su facebook: Malva e Behance: Martina Francone.

Grazie Martina!

Martina Francone - Vince chi sogna
Vince chi sogna

 

Martina Francone - Keep Walking
Keep Walking

 

Martina Francone - Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, A - Aprire la Mente
Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, A – Aprire la Mente

 

Martina Francone - Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, B - Bastare a se stessi
Abbecedario illustrato per i viaggi in solitaria, B – Bastare a se stessi